Cerca

Premi INVIO per cercare o ESC per uscire

Social ADS

Sempre più di frequente sui social network la visibilità dei post può subire un calo ad ogni aggiornamento dell’algoritmo. Per contrastare questo fenomeno è importante utilizzare i Social Ads, uno strumento che permette di raggiungere un numero maggiore di utenti in target.
Per avere successo con i Social Ads bisogna avere le idee chiare, stabilire gli obiettivi da raggiungere ed evitare di commettere una serie di errori che possono costare caro e non portare ai risultati sperati.
Progettare e sviluppare campagne di Social Ads consente di ottimizzare al massimo i propri investimenti in visibilità, consentendo di massimizzare le conversioni o la visibilità del nostro brand.
youtube
Mirco Vanoni - Project Manager
Spesso ci viene chiesto di sviluppare e accelerare le strategie digitali. Due dei principali strumenti per l'accelerazione delle strategie digitali e più conosciuti sono: Programmatic ed AdWords, due strumenti conosciuti e molto distinti tra di loro.
Il Programmatic ci consente di creare per determinati target strategie di comunicazione diverse a seconda delle loro interazioni con lo strumento. Per una corretta strategia di Programmatic è necessario creare innanzitutto una grande analisi e una strategia per individuare correttamente quelli che sono i target e le campagne migliori per ottenere i massimi risultati dall'investimento preposto.
AdWords invece è un uno strumento di advertising che serve a portare gli utenti all'interno del proprio website quindi della propria "casa digitale". Questo tipo di comunicazione pay to click ci consente di recuperare molto traffico di ricerca e quindi di accelerare il processo di indicizzazione dei nostri website e di avere maggiori ritorni economici dagli investimenti.
Attraverso una campagna mirata e ben strutturata siamo in grado di intercettare, attraverso le parole chiave o le reti consentite da google, quegli utenti che sono interessati ai prodotti e servizi che commercializziamo. In questo modo possiamo consentire ai nostri servizi e/o ai nostri prodotti di arrivare prima all'attenzione del consumatore finale.
Programmatic ed AdWords sono due strumenti che ci consentono: Programmatic di amplificare la nostra brand awarness quindi la nostra visibilità e la notorietà del nostro brand; AdWords ci consente di amplificare il traffico in ingresso nei nostri canali digitali consentendo di penetrare più agevolmente e più rapidamente nel mercato di riferimento.
youtube
Federica Nota - Project & Social Media Manager
Come vendere grazie ai social è una domanda che molte aziende ci pongono, ma per rispondere occorre fare una considerazione importante prima.
Pensiamo che l'obiettivo di che vende oggi, non debba essere meramente "vendere", bensì inserire il cliente finale all'interno di un processo, che è il processo di acquisto, che è costituito innanzitutto dal dialogo tra due parti in gioco: l'azienda ed il cliente.
Dalla conseguente fidelizzazione al brand ed alla decisione all'acquisto, che tradotto per i tecnici è la conversione all'acquisto.
I social media nascono innanzitutto per fornire illimitate possibilità di dialogo tra l'azienda ed il cliente. Ecco perchè essere presenti sui social media significa di fatto dare voce ai propri valori aziendali, alla propria vision aziendale, al proprio lavoro quotidiano, alla propria gamma di offerte e servizi pensati per il pubblico.

I social media hanno abbattuto molte barriere, sdoganando il concetto che l'azienda sia irraggiungibile ed intoccabile dal cliente finale, questo non deve essere visto come un limite da parte dell'azienda, ma anzi deve essere colto come un'opportunità per mostrarsi nella sua veste migliore.
Da qui ne deriva chiaramente la costruzione, da parte di un social media team, della presenza dell'azienda sui social media, quindi quali piattaforme utilizzare, un piano strategico efficace, quali codici di linguaggio utilizzare per mantenere un'immagine ed una web reputation efficaci anche sulle piattaforme social.
Il social media team attiva una serie di azioni che sono imprescindibili nella strategia editoriale. Prima fra queste quella dell'ascolto delle esigenze dei suoi consumatori e della sua community ed al contempo anche dell'analisi e del monitoraggio della comunicazione dei suoi competitor.
Uno dei compiti molto importanti del social media manager è quello di rimanere aggiornato sulle implementazioni tecniche delle piattaforme, per poterle comunicare al cliente e per poterle gestire insieme a lui nella strategia, guidandolo in un percorso di cambiamenti che è continuo stagione dopo stagione, scegliere insieme quale è la comunicazione più adatta in questo momento, qual'è la piattaforma più adatta che ci può performare di più.

Cookie

Questo sito web utilizza i cookie. Maggiori informazioni sui cookie sono disponibili a questo link. Continuando ad utilizzare questo sito si acconsente all'utilizzo dei cookie durante la navigazione.